Friulano - Fichi Caramellati

Vai ai contenuti

Friulano

Vini
Il Friulano, anche storicamente noto come Tocai o Tocai friulano, é il vitigno che forse più di ogni altro è identitario della propria regione, il Friuli Venezia Giulia. E non acaso un detto in dialetto locale lo decanta:"cul Tocai a sparissin duc'i mai" e cioè, se bevi il Tocai ti spariscono tutti i mali.
Questo vitigno non a casocostituisce una parte importante delle varietà permesse all'interno delle disciplinari di sette zone DOC del Friuli Venezia Giulia (Colli Orientali del Friuli, Collio, Friuli Annia, Friuli Aquilea, Friuli Isonzo, Friuli Latisana e Friuli Grave) ma anche in numerose DOC fuori regione, come ad esempio quelle venete di Bagnoli di Sopra, Breganze, Colli Berici, Colli Euganei, Corti Benedettine del Padovano, Garda, Lison-Pramaggiore, Merlara, Riviera del Brenta, San Martino della Battaglia e Piave.
E' un vitigno che predilige terreni di media fertilità, calcarei e non troppo siccitosi, è di vigore medio-elevato. I vini prodotti con questo vitigno sono particolarmente piacevoli e profumati, di buona struttura abbinata ad una buona acidità e sapidità.  Una caratteristica che contraddistingue i vini a base di Friulano è  il caratteristico aroma di mandorla chesi presenta, anche se abbinato ad altri vitigni, in modo piuttosto marcato. Il vino solitamente è molto versatile negli abbinamenti, adatto ad aperitivi e piatti delicati a base  di pesce, a piatti di carni bianche, ma anche a piatti più complessi e strutturati.

Friulano Friuli DOC - Zaglia

Questo Friulano è ottenuto dalle omonime uve in purezza che vengono vinificate a temperatura controllata e il vino è affinato per sei mesi in acciaio. E' un vino bianco dal colore giallo paglierino tendente al verdognolo che all'olfatto si presenta con un intenso profumo di fiori di campo e di frutta a polpa bianca e con la nota tipica che richiama chiaramente la mandorla amara.
E' un vino secco, con una piacevole morbidezza e freschezza anche se con una bassa acidità. E' un vino che rispetta le caratteristiche del vitigno e del terroir, ottimo a tutto pasto, ma particolarmente apprezzato quale aperitivo, con piatti di pesce e crostacei, carni bianche e risotti. Va servito alla temperatura di 10 - 12 °C e può essere consumato entro 4-5 anni dalla vendemmia.
Alcuni abbinamenti da provare:
Torna ai contenuti