Maccheroncini integrali stridoli e salsiccia - Fichi Caramellati

Vai ai contenuti

Maccheroncini integrali stridoli e salsiccia

Ricette > Primi Piatti
Ingredienti per 4 persone:

320 g. di maccheroncini  integrali Senatore Cappelli
250 g. di stridoli
300 g. di salsiccia di suino
parmigiano reggiano
olio evo
sale q. b.
pepe nero macinato al momento q. b.

Maccheroncini integrali stridoli e salsiccia
Preparazione:

In una padella antiaderente aggiungere un filo d'olio e la salsiccia privata della pelle e sminuzzata. Cuocere la salsiccia e nel frattempo lavare e pulire gli stridoli. Quando la salsiccia sarà quasi cotta aggiungere gli stridoli sminuzzati e farli appassire. In una pentola di acqua bollente salata buttare i maccheroncini integrali Senatore Cappelli. Quando la pasta sarà cotta al dente scolarla e mantecarla con il condimento a fuoco vivo aggiundendo una spolverata di parmigiano reggiano.
Stridoli (Silene vulgaris)

Gli stridoli o strigoli (Silene vulgaris) sono un'erba molto usata in Romagna dove, in cucina, si utilizzano  i getti e le foglie tenere ovali e lanceolate prima che la pianta formi i fiori, per condire la pasta o per insaporire le frittate. Il nome deriva dal rumore che due foglie sfregate fra loro emettono. E' un'erba dalle foglie tenere, leggermente carnose e dal sapore delicato, che ricorda vagamente il sapore dei piselli freschi. In Romagna si trova spontanea vicino ai corsi d'acqua oppure nelle colline. Oggi è coltivata negli orti dove diviene perenne. In primavera genera un fiore a forma di palloncino ovoidale (lungo il doppio rispetto alla larghezza) che, se si schiaccia, emette un suono simile ad un leggero scoppio. E' per questo che gli stridoli sono anche chiamati con l'altro nome di “schioppetini”. Gli stridoli sono ricchi di vitamina C, sali minerali, saponine, mucillagini e di acidi grassi (acido oleico, linoleico, linolenico, palmitico e stearico) sono diuretici.
Nell'orto gli stridoli amano i luoghi soleggiati, un terreno sciolto, sabbioso e argilloso. Non necessita di annaffiature abbondanti, anche se in periodi particolarmente siccitosi deve essere irrigata.

A noi piace....

Maccheroncini integrali “varietà” Senatore Cappelli

Sono dei maccheroncini lunghi realizzati attraverso processi di filiera corta da semola di grano duro della antica varietà Senatore Cappelli miscelta ad altre semole integrali di grano duro. Il “Senatore Cappelli” è una varietà di grano duro che deriva dal Nord Africa non sottoposto a modificazioni genetiche e che negli anni 60 rappresentatva il 30% della produzione italiana di grano duro. E' poi utilizzato per migliorare geneticamente altre varietà di grano duro, ma poi andò in disuso per essere sostituito da altre varietà nuove che nel frattempo erano diventate più produttive. Ora questa varietà, come tante altre viene riscoperta in quanto per la sua altezza (160-180 cm.) e il suo apparato radicale sviluppato riduce lo sviluppo delle ed è quindi molto adatto per l’agricoltura biologica. La semola prodotta con questo grano antico, rispetto ad una semola tradizionale, è molto più saporita e profumata e consente di ottenere una pasta ricca di elementi nutritivi come lipidi, aminoacidi, vitamine e minerali con una elevata tollerabilità.

L'abbinamento ....

Rosso Rubicone I.G.T.  Sangiovese Merlot - Poderi dal Nespoli

Sono due grandi vitigni rossi che danno vita a Nespolino, un vino che richiama la tipicità del territorio, ma anche l’unione del Sangiovese (70%) con un vitigno internazionale, il Merlot (30%) che regala ottimi risultati anche in terra romagnola. E' un vino prodotto da viti coltivate nelle colline forlivesi su terreni di medio impasto. E' un vino dal colore rosso rubino intenso, morbido e piacevole grazie anche all’affinamento del Merlot in barriques di legno americano per 4 mesi. Predominano sentori di ciliegia e viola tipici del Sangiovese uniti alle note erbacee e di cioccolato del merlot. E' un vino asciutto, armonico ed equilibrato nella struttura che ben si presta ad accompagnare piatti di pasta sapidi e con condimenti preparati con carne nonché con formaggi semistagionati o stagionati. Ottimo anche per accompagnare grigliate di carne e con secondi di piatte in genere. Va servito alla temperatura di 15 - 17 °C.

Ti potrebbe interessare anche
Torna ai contenuti