Mazzancolle e scampi al vapore con insalatina di finocchi e scorze di arancia - Fichi Caramellati

Vai ai contenuti

Mazzancolle e scampi al vapore con insalatina di finocchi e scorze di arancia

Ricette > Piatti di Mare
Ingredienti per 4 persone:

500 g. di mazzancolle del mar mediterraneo
8 scampi
1/2 finocchio
80 g. di insalata
scorza di arancia non trattata
olio evo
sale q. b.

Mazzancolle e scampi al vapore con insalatina di finocchi e scorze di arancia
Preparazione:

Sciacquare le mazzancolle sotto acqua corrente, con le mani togliere le zampette ed iniziare a togliere dalla parte delle testa il carapace (il guscio a scaglie che ricopre le carni) facendo attenzione a non staccare la testa. Togliere il filetto nero ovvero l’intestino interno sfilandolo, magari aiutandovi con uno stecchino oppure, se non riuscite, incidendo leggermente il dorso della mazzancolla con un coltellino eliminandolo tirando delicatamente e cercando di non romperlo.
Sciacquare gli scampi sotto acqua corrente, con le mani togliere le zampette ed iniziare a togliere dalla parte della coda il carapace (il guscio a scaglie che ricopre le carni) facendo attenzione a non staccare la testa.
Adagiare gli scampi e le mazzancolle puliti su di un cestello di bamboo della vaporiera. Portare a bollore una pentola di acqua con alcuni semi di finocchio. Posizionare sulla pentola dove l’acqua bolle il cestello di bamboo con il pesce e chiuderlo con l'apposito coperchio.  Lasciare cuocere il pesce per circa 10 minuti. Togliere dal cestello e impiattare su un letto di insalata di finocchi tagliati a fettine con filetti di scorza di arancia privata dell'albedo e leggermente asciugati nell'essiccatore. Insaporire con sale rosa dell'Himalaya e un filo di olio evo. Servire con una maionese aromatizzata con un filo di olio evo agli agrumi.

Mazzancolle e scampi al vapore con insalatina di finocchi e scorze di arancia
L'abbinamento ....

Lugana "Sirmione Vigna Bragagna" D.O.C. - Avanzi

Il Lugana Sirmione di Avanzi è ottenuto dalle uve di Turbiana in purezza coltivate nella vigna Bragagna a sud della penisola di Sirmione. il terreno è composto da argilla che si spinge nel sottosuolo per oltre 60 metrie le viti hanno un’eta media di 40 anni accompagnate da altre vita di più giovane impianto. Le uve sono raccolte nel mese di settembre e subiscono una pigiatura soffice dell'uva e fermentazione in recipienti di acciaio inox a temperatura controllata. Il riposo in bottiglia è di circa 6 mesi. Il risultato è un vino dal colore giallo paglierino con riflessi verdognoli che all'olfatto presenta sentori floreali e di banana. Al gusto si presenta sapido, fresco, minerale con sentori di spezie e con un leggero finale di mandorla amara.
E' ottimo abbinato con antipasti, zuppe, primi piatti non troppo grassi e ovviamente con il pesce, i crostacei ed anche con il pesce alla griglia. Da provare con formaggi a media stagionatura. Va servito entro un paio di anni dalla vendemmia alla temperatura di 12 - 14 °C.

Ti potrebbe interessare anche
Torna ai contenuti