Melissa (Melissa officinalis) - Fichi Caramellati

Vai ai contenuti

Melissa (Melissa officinalis)

Nell'orto
La melissa (Melissa officinalis) è una pianta erbacea perenne, molto rustica e facile da coltivare, tanto che diviene quasi infestante. Il nome della pianta deriva probabilmente dal termine greco meli, che significa miele, forse ad indicare che le foglie ed i fiori, dalle sfumature rosa pallido e di forma campanulata, emanano un profumo gradevole molto apprezzato dalle api. Le foglie sono di un colore verde brillante, picciolate, ovali, pelose ed hanno il margine seghettato. Sono solcate da numerose venature con margine dentato e solcate da numerose venature. Le foglie hanno un aroma intenso che ricorda il limone con un leggero fondo speziato. La raccolta delle foglie è preferibile effettuarla quando la pianta non è in fioritura in quanto in quest'ultima fase diventa più alta e le foglie sono più dure e meno aromatiche.
La melissa è una pianta di facile coltivazione, cresce bene su quasi tutti i tipi di terreno, diventa, in fase di fioritura, un cespuglio alto fino anche un metro, ed il problema sarà contenerne l'esuberanza. La melissa ha infatti comportamento che può essere considerato infestante.
Qualora maturino i semi, molto piccoli, si disperdono facilmente, e tutt'intorno nascono nuovi piantine, che è bene estirpare. Un'ultima avvertenza culturale: alla fine dell'estate tagliate le piante a circa 5 centimetri da terra. Non temete, in questo modo la primavera successiva la pianta produrrà una ricca vegetazione profumatissima.
Qualora si desideri conservare le foglie secche è bene raccoglierle, come abbiamo detto, prima della fioritura. Le foglie devono essere lavate e asciugate e devono essere messe nell'esiccatoio oppure all'ombra. La melissa è molto nota per l'utilizzo in tisane per le sue proprietà calmanti e rilassanti, ma anche per la sua azione antispasmodica, antinfiammatoria. In cucina può essere utilizzata fresca per conferire un delicato aroma fresco e agrumato, sia in piatti a base di pesce e frutti di mare sia in piatti di carne dal sapore più deciso per mitigarne e renderne più gradevole il gusto. Ottima anche insieme ad altre spezie quali il coriandolo e la menta.
Torna ai contenuti