Sformato di fagiolini - Fichi Caramellati

Vai ai contenuti

Sformato di fagiolini

Ricette > Verdure & Contorni
Ingredienti per 4 persone:

500 g. di fagiolini
100 g. di prosciutto cotto a dadini
2 würstel di pollo al formaggio
100 g. di ricotta
50 g. di provolone
2 uova
4 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
2 cucchiai di pane grattugiato
1 spicchio di aglio
sale q. b.
pepe q. b.
olio Evo

Sformato di fagiolini
Preparazione:

Mettere a bollire  in una pentola dell’acqua salata. Lavare, spuntare e tagliare a pezzetti i fagiolini e metterli  a lessare nella pentola per circa 10 minuti. Scolarli e farli insaporire in una padella con un filo di olio e uno spicchio di aglio. In una ciotola sbattere le uova insieme alla ricotta, al parmigiano grattugiato e a un cucchiaio di pane grattugiato. Regolare di sale e pepe.
Unire i fagiolini, i würstel e il provolone tagliati a pezzetti e il prosciutto cotto a dadini. Ungere una stampo in silicone con il buco, versare il composto, livellandolo delicatamente e spolverizzare con il rimanente pane grattugiato.
Cuocere in forno a 180 °C per circa 40 minuti.
La ricetta dell'Artusi

386. Sformato di fagiuolini
Prendete grammi 500 di fagiolini ben teneri e levate loro le punte e il filo se l'hanno. Gettateli nell'acqua bollente con un pizzico di sale ed appena avranno ripreso il bollore levateli asciutti e buttateli nell'acqua fresca.
Se avete sugo di carne tirateli a sapore con questo e col burro, se no fate un soffritto con un quarto di cipolla, alcune foglie di prezzemolo, un pezzo di sedano e olio, e quando la cipolla avrà preso colore, buttate giù i fagiolini condendoli con sale e pepe e tirandoli a cottura con un po' d'acqua, se occorre.
Preparate una besciamella con grammi 30 di burro, una cucchiaiata scarsa di farina e due decilitri di latte. Con questa, con un pugno di parmigiano grattato e con quattro uova frullate, legate i detti fagiolini, già diacciati, mescolate e versate il composto in uno stampo liscio, imburrato prima e il cui fondo sia coperto di un foglio. Cuocetelo al fuoco o a bagno-maria e servitelo caldo.


Ti potrebbe interessare anche
Torna ai contenuti