Spaghetti cacio e pepe - Fichi Caramellati

Vai ai contenuti

Spaghetti cacio e pepe

Ricette > Primi Piatti
Cacio e pepe, un piatto storico, un piatto simbolo della romanità dalle origini antiche. E' tra i pascoli, dove i pastori dell’agro romano si spostavano per giorni con le greggi alla ricerca di foraggio per gli animali, che proprio i pastori per affrontare il viaggio riempivano la bisaccia con pochi e semplici alimenti calorici e di lunga conservazione: guanciale, pecorino, pepe nero in grani e la pasta essiccata preparata a mano con acqua, sale e farina. E' da alcuni di questi ingredienti poveri che nasce questa pasta straordinaria che oggi è preparata in moltissime varianti, ma sempre attaccate ai sapori decisi e semplici del piatto di una volta.

Prima di sperimentare questo piatto ricordate che il segreto di un buon cacio e pepe sta sia negli ingredienti (il formaggio deve essere stagionato: provate il caciocavallo podolico, presidio Slow Food) sia nell’abilità del cuoco. E' infatti fondamentale la mantecatura degli ingredienti, indispensabile per ottenere la gustosa cremina. E' l'abilità del cuoco che deve ricercare il giusto equilibrio tra formaggio e acqua di cottura della pasta. Questo equilibrio deve fare sì che amalgamandosi questi due semplici ingredienti formino una crema che deve di buona consistenza, deve esaltare la grattugiata di pepe e deve avvolgere la pasta e sciogliersi delicatamente in bocca.

Ingredienti per 4 persone:

320 g. di spaghetti
100 g. di caciocavallo podolico stagionato
pane grattugiato
olio evo
sale q. b.
pepe nero q. b.

Preparazione:

Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata.
In una padella mettere il pepe nero macinato al momento, accendere il fuoco e dopo pochissimo aggiungere alcuni cucchiai dell'acqua di cottura della pasta. Fare "sciogliere" il pepe e spegnere il fuoco. Mettere da parte.
Grattugiare il caciocavallo e metterlo in una ciotola. Aggiungere alcuni cucchiai dell'acqua di cottura e mescolare fino ad ottenere una crema omogenea e non troppo soda.
Mettere in una padella un filo d'olio e soffriggere il pane grattugiato. Quando il pane sarà ben dorato mettere da parte.
Scolare gli spaghetti al dente e metterli nella padella dove avete preparato il pepe e fare continuare la cottura per un minuto circa aggiungendo se necessario un filo di olio e un altro cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Spegnere il fuoco e aggiungere la crema di caciocavallo mantecando velocemente. Impiattare spolverando con il pane grattugiato precedentemente tostato.
L'abbinamento ....

Gewürztraminer DOC - Cantina Bolzano

E' un vino bianco prodotto con uve di  Gewürztraminer coltivate nelle zone altamente vocate della città di Bolzano e dintorni, al altezze tra i 400 ed i a 600 metri s.l.m.. Le uve sono vendemmiate da fine settembre a inizio ottobre e sono vinificate con una macerazione breve, pressatura soffice, fermentazione a temperatura controllata in acciaio.
Il risultato è un vino dal colore giallo paglierino intenso con riflessi dorati che al naso ha importanti senori aromatici di rose, litchi, pompelmo, lime, ma anche di chiodi di garofano e cannella. Al gusto è pieno, complesso, morbido e di buona freschezza. E' un vino che affascina con profumi fruttati - floreali intensi e persistenti, ma anche con una nota speziata che ben si sposa con questi spaghetti cacio e pepe.
Ottimo anche con i crostacei, i piatti speziati della cucina asiatica, i formaggi sia freschi sia semi stagionati. Va servito alla temperatura di 11 - 13 °C.

Ti potrebbe interessare anche
Torna ai contenuti