Tagliolini di grano saraceno con galletti e speck - Fichi Caramellati

Vai ai contenuti

Tagliolini di grano saraceno con galletti e speck

Ricette > Primi Piatti
Ingredienti per 4 persone:

320 g. di tagliolini di grano saraceno
350 g. di galletti
120 g. di speck
una piccola cipolla
1 rametto di timo fresco
olio extravergine di oliva
vino bianco
brodo vegetale
sale q. b.
pepe q. b.

Preparazione:

Pulire i funghi sciacquandoli nell'acqua corrente aiutandosi con un canovaccio bagnato oppure un piccolo pennellino. Fare attenzione a pulire bene le impurità presenti nelle lamelle. Dopo averli puliti, tagliarli a pezzetti piuttosto grossi. Nel frattempo mondare la cipolla e tritarla finemente.
Mettere in una padella l'olio extravergine di oliva, aggiungere la cipolla tritata e rosolare a fuoco medio. Aggiungere i funghi a pezzetti (prima i gambi, poi il fusto), sfumare prima con il vino e poi con il brodo vegetale e lasciare cuocere circa 20 minuti.
Affettare lo speck e scottarlo in padella con pochissimo olio evo. Tenere da parte la metà dello speck ed unire l'altra metà ai funghi. Regolare con sale e pepe macinato al momento.
Cuocere i tagliolini in abbondante acqua salata, scolare i tagliolini molto al dente ed unirli al condimento dei funghi nella padella per concludere la cottura mettendo anche alcune foglie di timo fresco. Se necessario aggiungere alcuni cucchiai di acqua di cottura. Impiattare aggiungendo su ogni piatto lo speck scottato precedentemente tenuto da parte. A piacere aggiungere ancora qualche fogliolina di timo fresco.
L'abbinamento ....

Primedizione Emilia IGT Bianco Cuvée - Vallona

E' un vino prodotto principalmente da uve di pignoletto e per una piccola percentuale da altri vitigni antichi nei colli bolognesi. E' di un bel colore giallo paglierino. All'olfatto è intenso con sentori di frutta gialla matura, pesca e buccia di pompelmo, con una intensa nota vegetale di melissa e timo. E' un vino intensamente aromatico, di carattere, avvolgente e persistente. Un accompagnamento con i funghi finferli forse un poco azzardato, ma che sarà di grande soddisfazione.
I Galletti (Gallinacci o Finferli) - Cantharellus cibarius Fr.
E' un fungo molto apprezzato dal cappello della dimensione da 3 a 10 cm., carnoso imbutiforme irregolare, inizialmente convesso, che poi poi aperto ha lobi prima involuti e più o meno depresso al centro. E' di un bel colore giallo brillante più o meno scuro. Ha pseudolamelle poco profonde che sono più simili a nervature e che partono dal gambo lungo dai 3 ai 7 cm, corto, sodo, di forma cilindrica più attenuata verso la base.
La carne è compatta, più fibrosa nel gambo, e di odore e sapore gradevole. Cresce a gruppi sia presso boschi di latifoglie che di conifere, in terreni umidi e ricchi di humus con particolari condizioni di acidità del terreno. Cresce dalla primavera all'autunno. E' un fungo ottimo commestibile, molto ricercato ed apprezzato. Può essere conservato sott'olio o sott'aceto, ottimo trifolato oppure cotto in salsa di pomodoro, come condimento della pasta, con le lasagne, nel risotto. Talvolta lo troviamo anche essiccato. Per conservarlo, se si intende congelarlo è preferibile cuocerlo prima.

Ti potrebbe interessare anche
Torna ai contenuti