Lasagna di polenta con radicchio e funghi - Fichi Caramellati

Vai ai contenuti

Lasagna di polenta con radicchio e funghi

Ricette > Primi Piatti
Questa ricetta vuole utilizzare la polenta avanzata che è ottima per preparare piatti gustosi. Anzichè friggerla (non sempre si può fare!) la rendiamo la trattiamo quasi come se si preparasse una classica lasagna. Tagliata a fette sottili e farcita con il ripieno ed un poco di besciamella che la manterrà morbida come appena fatta. In questa ricetta la troverete un possibile utilizzo, con funghi e radicchio, ma é buonissima anche preparata con altri ingredienti che il frigorifero vi suggerirà. Potrete così dare libero sfogo alla vostra fantasia.Un’idea creativa per non preparare sempre le solite lasagne!
Ingredienti per 4 persone:

per la polenta:
300 g. di farina di mais Bramata (grana grossa)
300 g. di farina di mais Fioretto (grana fine)
3 l. di acqua
sale q. b.

per il condimento:
400 g. di funghi
1-2 teste di radicchio tardivo
500 ml. di besciamella
2 spicchi di aglio
burro q. b.
parmigiano reggiano grattugiato q. b.
olio evo
sale q. b.

Lasagna di polenta con radicchio e funghi
Preparazione:

In una pentola a bordi alti portare ad ebollizione l’acqua con il sale.
Quando l’acqua raggiunge il bollore, versare le farine di mais (prima la farina bramata, poi il fioretto) e, sempre mescolando con una frusta, lasciare cuocere per circa 1 ora.
Quando la polenta forma la crosticina sulle pareti della pentola è pronta.
Nel frattempo pulire e tagliare a fettine i funghi. In una padella mettere un filo di olio, uno spicchio di aglio intero e unire i funghi affettati. Regolare di sale e cuocere per circa cinque minuti dapprima a fuoco vivace. Regolare di sale e di pepe, togliere l'aglio e spegnere il fuoco.
Lavare il radicchio e affettarlo a striscioline spesse circa un centimetro. Saltarlo in una padella con un filo di olio e uno spicchio di aglio. regolare di sale. Quando il radicchio sarà appassito, togliere l'aglio e spegnere il fuoco.



A cottura ultimata della polenta versarla su un tagliere di legno e lasciarla raffreddare.
Quando sarà fredda tagliarla a fette alte 1 cm. circa  e adagiarle su una teglia imburrata.
Mettere i funghi e il radicchio in una ciotola capiente. Unire la besciamella e aggiungere un paio di cucchiai di parmigiano grattugiato. Mescolare bene.
Disporre le fette una di fianco all’altra fino a ricoprire tutta la teglia. Stendere in modo omogenei sopra le fette un poco di condimento. Continuare così componendo i vari strati come per condire le lasagne fino all'esaurimento degli ingredienti terminando con una spolverata di parmigiano reggiano grattugiato.
Mettere in forno già caldo a 180 °C per circa 20 minuti accendendo al termine della cottura per un minuto il grill. Servire ben calda.
In alternativa è possibile anche realizzarla in piccole ciotole monoporzione seguendo lo stesso procedimento.
La ricetta dell'Artusi

137. Balsamella
Questa salsa equivale alla béchamel dei Francesi, se non che quella è più complicata.
Ponete al fuoco in una cazzaruola una cucchiaiata di farina e un pezzo di burro del volume di un uovo. Servitevi di un mestolo per isciogliere il burro e la farina insieme e quando questa comincia a prendere il colore nocciuola, versateci a poco per volta mezzo litro di latte del migliore, girando continuamente il mestolo finché non vedrete il liquido condensato come una crema di color latteo. Questa è la balsamella. Se verrà troppo soda aggiungete del latte, se troppo liquida rimettetela al fuoco con un altro pezzetto di burro intriso di farina. La dose è abbondante, ma potete proporzionarla secondo i casi.
Una buona balsamella e un sugo di carne tirato a dovere, sono la base, il segreto principale della cucina fine.


Ti potrebbe interessare anche
Torna ai contenuti