Maccheroncini al torchio con sugo alle canocchie - Fichicaramellati.it

Vai ai contenuti

Maccheroncini al torchio con sugo alle canocchie

Piatti di mare
Le canocchie, o cicale di mare o pannocchie sono dei crostacei eccezionali per prepararare un sugo per condire la pasta. La polpa della canocchia ha gusto delicato e dolce e con la cottura si fonderà in parte nel sugo per arricchire i pomodorini per regalarci un primo dal sapore unico!
Ingredienti per 4 persone:

320 g. di maccheroncini al torchio
500 g. di canocchie
250 g. di pomodorini maturi
2 spicchi d’aglio
prezzemolo
vino bianco secco
olio evo
sale q. b.
pepe q. b.
Maccheroncini al torchio con sugo alle canocchie
Preparazione:

Lavare i pomodorini e tagliarli a metà. In una padella mettere un poco di olio, uno spicchio di aglio e i pomodorini. Regolare di sale e pepe e insaporirli per un paio di minuti. Spegnere il fuoco e togliere l'aglio.
Nel frattempo occorre lavare e pulire le canocchie. E' bene ricordare che le canocchie sono taglienti. Sciacquare abbondantemente le cicale di mare sotto l’acqua corrente ed eliminare la testa e con le forbici togliere tutte le zampette e tutte le appendici che si trovano sul dorso del crostaceo. Sempre con le forbici praticare un taglio al centro del guscio per tutta la lunghezza della canocchia. Fate attenzione a non intaccare la polpa in quanto il guscio va aperto, ma non eliminato.
Maccheroncini al torchio con sugo alle canocchie
A questo punto tagliare le canocchie a  pezzetti di un paio di centimetri. Metterle in una padella con un filo  di olio e gli spicchi di aglio, sfumarle con il vino bianco secco e continuare la cottura per sei /sette minuti. Togliere l'aglio e aggiungere le canocchie ai pomodorini insieme ad un poco di prezzemolo tritato. Continuare la cottura per almeno cinque minuti.
In una pentola cuocere la pasta in abbondante acqua leggermente salata e scolarla quando sarà ben al dente.
Aggiungere  la pasta nella padella ove avete cotto il sugo e mantecare bene  aggiungendo un paio di cucchiai di acqua di cottura della pasta.  Mescolare bene e impiattare ed aggiungere, a piacere. altro prezzemolo tritato.
Canocchie o Cicale di mare (Squilla mantis L.)

Le canocchie anche conosciute come le cicale di mare o pannocchie sono dei crostacei appartenenti il cui nome scientifico é Squilla mantis. Il nome della specie: mantis é dovuto alla somiglianza del suo secondo paio di appendici al primo paio di zampe della mantide religiosa. E' un crostaceo di medie dimensioni, lungo tra i 20 ed i 25 centimetri dal colore madreperlaceo. Il corpo é appiattito dorsalmente, con il capo e parte del torace protetti da una corazza detta carapace. Gli occhi sono grandi e ancorati a un breve peduncolo che gli permette di individuare le prede e i predatori anche quando si trova semisommerso tra la sabbia dei fondali (tra i 20 e i 200 metri), dove preferibilmente vive. La Canocchia è ampiamente diffusa lungo le coste iatliane, ma particolarmente in quelle dell'alto e medio Adriatico e dell'alto Tirreno. E' diffusa inoltre nell'intero Mar Mediterraneo ed è presente anche nella parte orientale dell'Oceano Atlantico, dalle Isole Britanniche all'Angola.
La Canocchia ha carni di notevole pregio, molto apprezzate e risulta particolarmente saporita nel periodo autunnale ed invernale. Il valore nutrizionale di questo crostaceo è buono, per il suo apporto proteico e di sali minerali.

'Calebianche' Cataratto Erice DOC - Fazio

'Calebianche' è un vino ottenuto da uve del vitigno Cataratto in purezza nel territorio della DOC Erice nella Sicilia occidentale. Le uve raccolte in cassette sono sottoposte alla diraspatura, alla macerazione a freddo delle bucce con il mosto alla temperatura di 4 °C ed alla pressatura soffice degli acinicon successiva fermentazione molto lenta, termocontrollata. Dopo l'imbottigliamento il vino è affinato in bottiglia per 4 mesi. Il risultato è un vino dal colore giallo paglierino con riflessi verdognoli che all'olfatto ci propone profumi intensi ed avvolgenti. Al gusto si presenta fresco, pieno e persistente. E' un vino da degustare lla temperatura di servizio di 10 °C ed è perfetto per accompagnare piatti a base di pesce e di crostacei in particolare. Ottimo anche con le verdure non troppo condite e con il cous cous di pesce.
Ti potrebberro interessare anche
Torna ai contenuti